venerdì 17 ottobre 2008

genio - pop porno



è decisamente il tormentone del mese

martedì 2 settembre 2008

Google Chrome: what's behind...


Official Google Blog: Google Chrome now live

Just a quick thought:
Many people are saying that Google has brought to the market a threat to Windows, that Google Chrome is all about a new Operating System for cloud computing.
I don't agree with them, maybe it could be ALSO that IF Google decides to push the market and try hard (read: invest tons of money) but it's an upward hill.
The main problem isn't Windows' monopoly, or the pretty coolness of Firefox. The wall against which Google would smash on is people laziness. Typical web surfers don't want to be bothered by installing a new browser and this is the single reason because IE has still such a large share despite it sucks so hard.

I think the main influence Google Chrome will bring to the market is its Open Source code. On the video Google rolled out about WHY they developed a browser they say clearly that they want people to learn from the code, help to develop it and copy it. This is an invitation to the Mozilla foundation, Explorer's and Safari's teams to go ahead and use such code to improve their browsers as well.
The result is a better user experience on the web for all, which means more time spent on the internet and more trust in it... and who plays the lion on the web after all?
The very last sentence said in the video is:
Even if Google Chrome itself isn't used by everyone on the web, as long as it makes the web better we've achieved our goal.
Of course Google can try and push its brand new browser up in the market, but still I believe they will have a much larger return on investment from the fact that they open sourced Chrome.
note: All the above argument is based on the assumption that Chrome is in fact well written, my first impression is that yes it is really responsive but we'll see if the code is really that good.



BTW: right now I'm writing using it... And it's pretty cool, of course the main thing I miss from Firefox is the add-ons layer. But I'm positive Chrome will have that too.
Hope a Linux version will soon come out.

UPDATE: Matt Cutts just published a post in which I found several confirms on my clues.
And since everything in Google Chrome is completely open-source, if we come up with a good technology such as V8, which is a blazing-fast, from-the-ground-up implementation of a JavaScript virtual machine, Firefox or anyone else is welcome to yoink it and use it themselves. It may be that innovations from Google Chrome are quickly folded into other browsers. If so, that’s great! That means that people will enjoy a faster, safer, more stable experience on the web.

They are especially proud of the JavaScript machine they built (called V8) and hope to be copied by other browsers. In his article Matt Cutts also explains what is Google's return.
If people like and use the web more, that’s eventually good for Google because they will do more searches. Therefore it’s in Google’s interests to make the web better, more accessible and more useful.



giovedì 10 luglio 2008

Penso che ormai sia criminale far finta di non vedere

Come era criminale agli albori del fascismo sostenere che con Mussolini si potesse dialogare.
Voglio veramente andarmene dall'Italia. Ma voglio anche contribuire a combattere la dittatura in cui siamo precipitati.
È successo senza che la maggior parte di noi se ne rendesse conto e perciò in questo momento ci si deve battere. Non sto parlando di barricate e auto incendiate ma di informazione, informazione e informazione. Quella che i canali tradizionali italiani non ci danno da ormai molto tempo. Leggere i giornali internazionali, ascoltare i commentatori all'estero, ascoltare le poche voci indipendenti rimaste in Italia. Le notizie ci sono e non sono irraggiungibili, basta un minimo di sforzo, a volte pochi click. Informarsi, soprattutto in periodi come questo è un dovere più che un diritto, tirerei un ceffone a tutti quelli che vanno a votare pur senza aver la minima idea di cosa stia accadendo nel proprio Paese, di chi siano le persone a cui si apprestano a demandare il governo dei propri interessi. Se non hai voglia di informarti non votare! Non funziona come con il grattaEvinci: "Ritenta sarai più fortunato". Ogni voto dato a caso è uno schiaffo alle persone che sono morte perchè noi potessimo vivere in una democrazia, per permetterci di essere padroni dei nostri destini. Siamo in un periodo cupo in Italia, ora ci sono anche le leggi fasciste e incostituzionali. Quando si calpesta così la costituzione non si può più parlare di democrazia. Fascismo e mafia, opposizione inesistente, economia bloccata... Ma a quali scempi al nostro Paese dovremo ancora assistere prima che la maggioranza degli italiani si svegli?


Wide Angle - Who is Berlusconi

lunedì 23 giugno 2008

Nuovo servizio di feed, post di avviso e test

Scrivo questo post per comunicare alla mia vasta schiera di lettori che ho finalmente deciso di far gestire i miei feed a feedburner. Quindi invito i vecchi seguaci ad iscriversi al nuovo feed

Subscribe in a reader

Grazie!

sabato 21 giugno 2008

I laughed out loud...

...like a baby!
And after that I bitterly realized that such a piece of satire wouldn't be possible in Italy.
Not now, not with this government and not with the previous one either. Daniele Luttazzi was the nearest to the expression of democracy that satire is and was fired, two times.



mercoledì 18 giugno 2008

Firefox 3 supports Color Management standard - ICC

If you can't find a valid reason to grab the latest update of the most downloaded Mozilla product here's one well worth it.

Firefox 3 supports the ICC (= International Color Consortium) standard which aims "to obtain a good match across color devices; for example, a video which should appear the same color on a computer, LCD monitor, a plasma TV screen, and on a printed frame of video.". The only other browser which supports the Color Management is Safari 2.

Unfortunately Firefox 3 comes with the Color Management feature disabled. In order to enable it you have to type in the address bar: about:config

Then type in the filter box that appears below the address bar: gfx

Double click on the line: gfx.color_management.enabled

Reboot Firefox 3 and you are done!
If you wish to check if the feature is enabled visit this page.


BTW: As I'm writing there have been downloaded 9,000,000 copies of Firefox 3 worldwide in little more than 24 hours! The World record attempt was largely achieved...

martedì 17 giugno 2008

Ho trovato dove mettere la centrale nucleare, il termovalorizzatore e i rifiuti!

Un'elegante soluzione all'emergenza rifiuti, una perfetta locazione per i termovalorizzatori e il terreno ideale per ospitare le centrali nucleari.
Piazziamo tutto qua:


Visualizzazione ingrandita della mappa

venerdì 16 maggio 2008

L'uomo è agressivo perchè sessualmente represso



Vive in comunità estremamente pacifiche in cui maschi e femmine hanno pari diritti e dignità.
Non sa cosa sia la competizione e condivide le risorse con tutti in maniera equa.
Non conosce la guerra, l'assassinio e la violenza.
Per il bonobo il sesso è alla base dei rapporti sociali, si accopia sia con etero che con omosessuali.
Davanti al cibo i bonobo prima fanno un'orgia e dopo mangiano senza mai litigare.
Il bonobo non è agressivo, è sessualmente appagato, non discrimina il diverso, non va al Family Day.
Insomma, stando a come si comporta il Bonobo: la scimmia è l'evoluzione dell'uomo.

Durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale i bonobo dello zoo di Hellabrun morirono di spavento; alle altre scimmie non accadde nulla.
Il bonobo è stato cacciato, sterminato, censurato.
Il bonobo è una pericolosa alternativa sociale: dimostra che in natura esiste l'omosessualità, che l'uomo è agressivo perchè sessualmente represso e soprattutto che
l'unico vero modo per vivere in pace è giocare, mangiare ed accoppiarsi alla faccia di religiosi, intellettuali e politici ben pensanti.
Da "Bonobo Power" di Caparezza

Le mie tasse pagano l'occupazione abusiva di rete4 :(

domenica 11 maggio 2008

Tv e pigrizia


È la pigrizia della gente la miglior arma a disposizione delle nuove dittature occidentali. Non occorre censurare l'informazione, basta inondare i canali tradizionali con tonnellate di disinformazione cosicchè per ottenere informazione di qualità la si debba cercare attivamente.
Cercare attivamente è faticoso, ergo pochi lo fanno, ergo la maggioranza voterà e appoggierà chi sta dietro a quella disinformazione bulimica. Trovo tutto ciò triste e criminale, la libertà è lì a un passo da noi eppure così irraggiungibile...

venerdì 18 aprile 2008

Io non mi sento italiano...



Non mi sento Italiano, non in QUESTA Italia.
Non sono orgoglioso di essere italiota,
non sono orgoglione
...e voglio emigrare

lunedì 7 aprile 2008

The best interview ever, Dave Letterman and Paris Hilton

Paris wanted to talk about her new movie and fragrance and stuff, but Dave keeps asking about her jail experience.
Exilarating! If someone knows a better interview, please let me know because I think this is by far the best I've ever seen.

martedì 1 aprile 2008

Google Calendar - the first April's new Google Wake Up Kit

From the Google calendar team a nice joke:

What's new with Google Calendar

Just launched!

Wake yourself up with our new Google Wake Up Kit!
Do you have trouble getting out of bed in the morning? We do, too. In fact this problem became so serious at times that it sometimes resulted in lacklustre attendance at team meetings. To help solve the problem we've created an innovative solution called the Google Wake Up Kit.


"I could never wake up on time to get to our team meetings. But thanks to the new Google Wake Up Kit, I'm always on time now!"
Pedro C.

In combination with the kit, you can receive a new type of notification from Google Calendar, called the "wake up" notification. This notification is relentless in ensuring your timely awakening from restful slumber.

The "wake up" notification uses several progressively more annoying alerts to wake you up. First it will send an SMS message to your phone. If that fails, more coercive means will be used. The kit includes an industrial-sized bucket and is designed to be connected to your water main for automatic filling. In addition, a bed-flipping device is included for forceful removal from your sleeping quarters.

Learn more

Virgle - a Mars colony - I definitely wanna Join the project!

Official Google Blog: Announcing Project Virgle

Just a question: Will we drink Virgin Cola up there, right? Can't wait, I'm already figuring myself sitting on a red rock, sipping calmly my Virgin can and staring at that little point in the sky where I used to live... the Earth
Awesome!
...and what's more, now with the offline support of Google Docs I'll also be able to write my diary about my mars experience without an Internet Connection! Larry, Sergey... How come that You always think at everything and at all of us?!
Can't thank U enough...



BTW: The funniest thing about all this stuff is the smile that Larry can't help having during the all video. I wonder how many times they had to repeat the record before they where able to complete it without blowing in laughter :D
They truly still are the spontaneous geeks willing to succeed and have fun at the same time.

lunedì 31 marzo 2008

Roberto Saviano - Gomorra

Umberto Eco ha definito Roberto Saviano, 29 anni, un eroe nazionale.
Io lo ammiro con tutto me stesso.
Il libro che ha scritto nel 2006, e che si intitola Gomorra, parla della Camorra e di come essa non abbia confini territoriali, parla della doppia anima dei camorristi che sono bestie spietate che non uccidono, massacrano, e allo stesso tempo sono astuti uomini d'affari con business floridi in tutto il mondo. Ha fatto nomi e ha fatto parlare il mondo della Camorra, per questa sua colpa è stato più volte minacciato e da due anni è costretto a vivere sotto scorta.
Il suo libro ha venduto più di un milione di copie in 42 Paesi.

Intervista a "Che tempo che fa", Raitre, domenica 30 marzo 2008

http://www.rai.tv/mpplaymedia/0,,RaiTre-Chetempochefa%5E7%5E70640,00.html

Intervista a "Che tempo che fa", Raitre, 4 novembre 2007







Wikipedia: Saviano

NY Times

Intervista da Enzo Biagi a "Rotocalco Televisivo" 22/04/07 (il primo giorno del ritorno in Rai da parte di Enzo biagi, una puntata storica)



Economia Italiana - Un confronto per le elezioni


Il sito dei ragazzi che hanno prodotto il video e il pdf.

Sono quattro studenti italiani di età compresa tra i 22 e i 26 anni, che seguono un master di un anno in economia alla London School of Economics a Londra.

Il documento PowerPoint aggiornato.

Si tratta di materiale di alta qualità e non di parte, quanto vorrei che ogni italiano avesse la possibilità di leggerlo/guardarlo prima di andare a votare...

Boycott Olympic Games? Sure?! Boicottare I Giochi Olimpici? Ne siete sicuri?!


Actually I think it would be much more effective participating to the Olympic Games and in each and every possible occasion manifest the dissent instead of boycotting them.
I mean, wouldn't it be great seeing the athletes receiving medals and suddenly showing a "free Tibet" sign or flag?
Or text painted on their skin (if police searches them and bans any sign).
I think that not going to the Olympic games has two awful side effects: first it isn't fair for the hard work the athletes made, They deserve such an event,
second and most important by not going there and missing a good chance of pointing out the oppressiveness of the Chinese regime We censor ourselves.
Of course it would be a shame participate and not saying anything, it would legitimate those oppressors and make us accomplices and dirt of the Tibetans' blood as well.

What do You think about it?

In realtà io penso che sarebbe ben più efficace partecipare ai Giochi Olimpici e in ogni occasione possibile manifestare il proprio dissenso invece di boicottarli.
Voglio dire, non sarebbe fantastico vedere gli atleti che ricevono le medaglie e repentinamente mostrano una bandiera o un cartello con scritto "Free Tibet"?
Oppure la stessa scritta dipinta sulla pelle nel caso la polizia li perquisisca e non permetta di introdurre alcun cartello.
Penso che non andare ai Giochi Olimpici abbia due pessimi effetti collaterali: primo non è giusto nei confronti degli atleti che hanno lavorato duramente e se li meritano,
secondo è più importante, non andando e perdendo una buona occasione per sottolineare l'oppressività del regime Cinese, ci auto censuriamo.
Naturalmente sarebbe una vergogna partecipare senza dire niente, legittimerebbe quegli oppressori e ci renderebbe complici e sporcherebbe del sangue dei Tibetani.

Voi cosa ne pensate?

lunedì 4 febbraio 2008

Dove c'è Mastella non c'è il mio voto! Cominciamo a pulire il parlamento

Il Ministro della Giustizia, Clemente Mastella e sua moglie Sandra Lonardo hanno due figli, Elio e Pellegrino. Pellegrino è sposato a sua volta con Alessia Camilleri. Una bella famiglia come le altre, ma con qualcosa in più. Per sapere cosa, partiamo dal partito di Clemente che, come i più informati sanno, si chiama Udeur. L'Udeur, in quanto partito votato dall'1,4% degli italiani adulti, ha diritto ad un giornale finanziato con denaro pubblico.
Si chiama "Il Campanile", con sede a Roma, in Largo Arenula 34. Il giornale tira circa 5.000 copie, ne distribuisce 1.500, che in realtà vanno quasi sempre buttate. Lo testimoniano il collega Marco Lillo dell'Espresso, che ha fatto un'inchiesta specifica, sia un edicolante di San Lorenzo in Lucina, a due passi dal parlamento, sia un'altro nei pressi di Largo Arenula. Dice ad esempio il primo: "Da anni ne ricevo qualche copia. Non ne ho mai venduta una, vanno tutte nella spazzatura!". A che serve allora -direte voi- un giornale come quello?
Serve soprattutto a prendere contributi per la stampa.
Ogni anno Il Campanile incassa 1.331.000 euro. E che fara' di tutti quei soldi, che una persona normale non vede in una vita intera di lavoro? Insisterete ancora voi. Che fara'? Anzitutto l'editore, Clemente Mastella, farà un contratto robusto con un giornalista di grido, un giornalista con le palle, uno di quelli capace di dare una direzione vigorosa al giornale, un opinionista, insomma. E così ha fatto. Un contratto da 40.000 euro all'anno. Sapete con chi? Con Mastella Clemente, iscritto regolarmente all'Ordine dei Giornalisti, opinionista e anche segretario del partito. Ma è sempre lui, penserete! Che c'entra? Se è bravo! Non vogliamo mica fare discriminazioni antidemocratiche. Ma andiamo avanti. Dunque, se si vuol fare del giornalismo serio, bisognerà essere presenti dove si svolgono i fatti, nel territorio, vicini alla gente. Quindi sarà necessario spendere qualcosa per i viaggi. Infatti Il Campanile ha speso, nel 2005, 98.000 euro per viaggi aerei e trasferte. Hanno volato soprattutto Sandra Lonardo Mastella, Elio Mastella e Pellegrino Mastella, nell'ordine. Tra l'altro, Elio Mastella è appassionato di voli. Era quello che fu beccato mentre volava su un aereo di Stato al gran premio di F1 di Monza, insieme al padre,Clemente Mastella, nella sua veste di amico del vicepresidente del Consiglio, Francesco Rutelli. Ed Elio Mastella, che ci faceva sull'aereo di Stato?
L'esperto di pubbliche relazioni di Rutelli, quello ci faceva! Quindi, tornando al giornale. Le destinazioni. Dove andranno a fare il loro lavoro i collaboratori de Il Campanile? Gli ultimi biglietti d'aereo (con allegato soggiorno) l'editore li ha finanziati per Pellegrino Mastella e sua moglie Alessia Camilleri Mastella, che andavano a raggiungere papà e mamma a Cortina, alla festa sulla neve dell'Udeur. Siamo nell'aprile del 2006. Da allora -assicura l'editore- non ci sono più> stati viaggi a carico del giornale. Forse anche perché è cominciata la curiosità del magistrato Luigi De Magistris, sostituto procuratore della Repubblica a Catanzaro, il quale, con le inchieste Poseidon e Why Not, si avvicinava ai conti de Il Campanile.
Ve lo ricordate il magistrato De Magistris? Quello a cui il ministro della Giustizia,Clemente Mastella, mandava tutti quei controlli, uno ogni settimana, fino a togliergli l'inchiesta? Ve lo ricordate? Bene, proprio lui!
Infine, un giornale tanto rappresentativo deve curare la propria immagine. Infatti Il Campanile ha speso 141.000euro per rappresentanza e 22.000euro per liberalità, che vuol dire regali ai conoscenti. Gli ordini sono andati tra gli altri alla Dolciaria Serio e al Torronificio del Casale, aziende di Summonte, il paese dei cognati del ministro:
Antonietta Lonardo (sorella di Sandra) e suo marito, il deputato Udeur Pasquale Giuditta.
Ma torniamo un attimo agli spostamenti. La Porsche Cayenne (4000 di cilindrata) di proprietà di Pellegrino Mastella fa benzina per 2.000euro al mese, cioè una volta e mezzo quello che guadagna un metalmeccanico. Sapete dove? Al distributore di San Giovanni di Ceppaloni, vicino a Benevento,che sta proprio dietro l'angolo della villa del Ministro, quella con il parco intorno e con la piscina a forma di cozza. E sapete a chi va il
conto? Al giornale Il Campanile, che sta a Roma. Miracoli dell'ubiquità. La prossima volta vi racconto la favola della compravendita della sede del giornale. A quanto è stata comprata dal vecchio proprietario, l'Inail, e a quanto è stata affittata all'editore, Clemente Mastella. Chi l'ha comprata, chiedete?
Due giovani immobiliaristi d'assalto: Pellegrino ed Elio Mastella.

Mauro Montanari-Corriere d'Italia/News ITALIA PRESS

BISOGNA FARLE GIRARE STE COSE x TUTTI SIA A DESTRA CHE SINISTRA...
GRAZIE


Mastella e famiglia - (di Marco Travaglio) - 6 minuti di video

http://it.youtube.com/watch?v=2WSWl5PLMBs


Questo personaggio è in politica da più di 30 anni, continua a passare da destra a sinistra del parlamento a seconda di dove annusa aria di vittoria, e lo sta per fare di nuovo. "Grazie" a lui è stato fatto un indulto che nessuno voleva, ha tenuto sotto ricatto e alla fine fatto cadere un governo "dall'alto" del suo 1,4% di voti. È sotto indagine e si permette di ricandidarsi.
Ci sta prendendo per il c..o a tutti!
È l'emblema di una politica marcia fino al midollo che butta fumo negli occhi agli italiani. Facciamo sapere ai media, ai politici, a tutto il Paese che non voteremo nessuno schieramento che accolga Mastella tra i suoi membri. Che sia a destra o a sinistra non importa, dove c'è Mastella non c'è il mio voto!!!
...Perchè Mastella e non altri? Ce ne sono tanti di politici imbroglioni attaccati alla poltrona e tanti sono anche pregiudicati!
La risposta è: cominciamo da qui, lanciamo un messaggio, a chiedere Mastella fuori dal parlamento è facile trovare tutti daccordo ed è chiaro che non centrano fazioni politiche (per Mastella è indifferente stare a destra o a sinistra, basta stare al potere).

Purtroppo l'Italia che usa internet è una minoranza, bisogna trovare un modo per far parlare della nostra iniziativa i media tradizionali:
Mai sentito parlare di Googlebombing?
Nel 2004 digitando "miserable failure" (traduzione= miserabile fallimento) su Google, il primo risultato mandava al sito della biografia di George W. Bush.
È un giochetto per cui tanti linkano un particolare sito con una stessa parola e alla fine in Google e altri motori di ricerca quella parola è associata a quel sito.
Se riusciamo ad ottenere un effetto simile i giornali ne parleranno e allora l'Italia che non usa Internet sarà messa al corrente della nostra iniziativa: Dove c'è Mastella non c'è il mio voto! Cominciamo a pulire il parlamento

Come posso partecipare?


copia e incolla il seguente testo:

Clemente Mastella è la vergogna d'Italia

su un forum, sul tuo blog, nel commento al post di un blog, ovunque su Internet dove si possa lasciar traccia. Ci vuole un attimo, più saremo più efficacie sarà l'iniziativa.
Tentiamo così di associare "Clemente mastella" ad un blog anti-mastella (scelto a caso uno dei tanti, non hanno importanza i contenuti basta che sia contro per fare notizia) e "vergogna d'Italia" è associata al sito del partito di Mastella (non al suo tristemente famoso blog perchè potrebbe strategicamente chiuderlo).
Lo scopo non è quello di promuovere questi due siti ma arrivare a far parlare i giornali della nostra iniziativa: Dove c'è Mastella non c'è il mio voto! Cominciamo a pulire il parlamento



Falla girare:

- Se l'inoltri come email non usare il bottone "Inoltra" altrimenti dopo un paio di inoltri l'email diventa illeggibile. Copia e incolla il testo in una nuova email.
Non inserire gli indirizzi nel campo "A:" ma nel campo "Ccn:" (che sta per copia carbone nascosta), nessuno vuole che il proprio indirizzo email sia noto ad estranei, no?

- Copia e incolla il testo nei forum, stampa e distribusci, insomma aiuta come puoi e come vuoi a cambiare


Amo l'Italia e spero che gli Italiani vogliano salvarla da un classe dirigente che la sta affondando
Grazie

lunedì 28 gennaio 2008

Lentamente muore... l'Italia

Il commento più adeguato alla situazione odierna dell'italia con una classe dirigente che non ci si leva dalle palle l'ho sentito da Luciana Litizzetto...

Lentamente muore

Lentamente muore... chi non cambia marcia
lentamente muore chi non mette la freccia quando svolta
lentamente muore chi non tira il freno a mano in discesa,
chi sbaglia nell'usare la fresa,
chi gli casca in testa un'obesa, la casa o la torre di Pisa
muore lentamente chi non fa come la Marcuzzi
e se non riesce ad andare in bagno se la tiene tutta dentro
muore lentamente chi non si leva prontamente
da sotto il casco della permanente
muore un po' più velocemente chi mette le dita nella presa di corrente
chi non si sposta quando cascano le piante
e chi mangia le amanite al ristorante
muore lentamente tanta bella gente
ma c'è anche, e tu lo sai,
una banda di coglioni che non muore mai!


La si può ascoltare e vedere cliccando qua ...merita!